L’ACD

L’Australian Cattle Dog (ACD) è stato selezionato dagli allevatori australiani che avevano bisogno di un cane mandriano con la resistenza per le lunghe distanze. L’antenato diretto dell’ACD era l un cane chiamato Hall’s Heeler (heeler vuol dire letteralmente “chi tallona”), un cane sviluppato da incroci fra il dingo ed il collie scozzese a pelo corto. Intorno al 1860, fu mescolata con altre razze, tra cui sembrerebbe con l’australiano Kelpie ed il dalmata per creare il moderno Cattle Dog.

L’ACD è conosciuto anche con altri nome, come  Blue Heeler, Red Heeler (a seconda del manto), Queensland Heeler o genericamente come Cow Dog. Lo standard dell’ Australian Cattle Dog fu redatto da Robert Kaleski nel 1902 ed era basato principalmente sula struttura del Dingo.

Il moderno ACD è un cane di medie dimensioni, robusto e muscoloso, con testa forte e larga e muso di media lunghezza e affusolato. Gli occhi a forma di mandorla sono marroni ed il naso grande e nero. Le orecchie di medie dimensioni sono naturalmente erette. Questo cane ha un collo massiccio, un petto profondo e treno posteriore muscoloso. Il pennello della coda è lungo. Il pelo è folto con sottopelo denso e un mantello di pelo esterno duro e liscio di media lunghezza, più lungo sulle cosce e sul collo. Può essere blu, screziato o macchiato, con o senza pezzature nere, blu o brune; o rosso pezzato, con o senza marcature rosse più scuri.

Il Cattle Dog è apparentemente una delle razze più longeve, di sicuro impavido, forte, resistente, ma capace di rilassarsi e godere dell’ozio meritato accanto al proprietario, soprattutto dopo la soddisfazione di un compito ben eseguito o un gioco particolarmente coinvolgente.